Potere sostitutivo L. 241/90

Stampa 

Al Segretario Generale Dott. Palumbo Alfredo ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  ) è stato attribuito il potere sostitutivo in caso di mancata o tardiva emanazione nei termini del provvedimento amministrativo da parte del funzionario responsabile, da esercitarsi secondo le modalità previste dal comma 9 ter, dell’art. 2 della legge 7.8.1990, n. 241, come introdotto dall’art. 1 del d.l. 9.2.2012, n. 5, convertito con modificazioni in legge 4.4.2012, n. 35, che così recita: "decorso inutilmente il termine per la conclusione del procedimento o quello superiore di cui al comma 7, il privato può rivolgersi al responsabile di cui al comma 9 bis perché, entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto, concluda il procedimento attraverso le strutture competenti o con la nomina di un commissario”.